Categorie
Recensioni

Io, robot

(2004) R: Alex Proyas A: Will Smith, Bridget Moynahan, Bruce Greenwood, Alan Tudyk. Fanta-thriller frivolamente ispirato ad Asimov, ambientato in un futuro in cui gli esseri umani sono diventati estremamente dipendenti dai robot nella loro vita quotidiana. Ma il detective Smith non si fida troppo delle macchine. Non molto altro di più del puro e semplice spettacolarismo cinematografico ma in certi casi può bastare.