Categorie
Recensioni

Kundun

(1997) R: Martin Scorsese A: Tenzin Thuthob Tsarong, Gyurme Tethong, Tulku Jamyang Kunga Tenzin, Tenzin Yeshi Paichang. Tratto dalla sua autobiografia, racconta la storia del quattordicesimo Dalai Lama dall’infanzia fino all’esilio in India. Potente dramma storico messo in scena attraverso una fastosa esibizione di immagini e suoni.

Categorie
Recensioni

Shutter Island

(2010) R: Martin Scorsese A:  Leonardo DiCaprio, Emily Mortimer, Mark Ruffalo, Ben Kingsley, Michelle Williams, Max von Sydow. Il federale DiCaprio e il suo collega Ruffalo sono chiamati ad indagare sulla scomparsa della paziente di un ospedale psichiatrico situato su un’isola. Ben nutrito di cast e molto bene realizzato, è un noir psicologico fosco e inquieto. Tratto dal romanzo L’isola della paura di Dennis Lehane.

Categorie
Recensioni

Mean Streets – Domenica in chiesa, lunedì all’inferno

(1978) R: Martin Scorsese A: Robert De Niro, Harvey Keitel, David Proval, Amy Robinson. Ragazzo di Little Italy prova a farsi strada nella malavita locale. Complice un montaggio vorticoso nonché una puntigliosa ricostruzione ambientale, questa storia di gangsterismo scorsesiano conquista grazie a una recitazione esaltante.

Categorie
Recensioni

Hugo Cabret

(2011) R: Martin Scorsese A: Asa Butterfield, Chloë Grace Moretz, Christopher Lee, Ben Kingsley. Storia di un orfanello che vive in stazione, alle prese con un misterioso trabiccolo trovato dal padre prima di morire. Toccante e sensazionale peana nei confronti del cinema da uno che di cinema se ne intende. Destinato a durare ben oltre le due ore di proiezione.

Categorie
Recensioni

Silence

(2016) R:  Martin Scorsese A: Andrew Garfield, Adam Driver, Liam Neeson, Tadanobu Asano. Due gesuiti portoghesi attraversano il Giappone per ritrovare un padre scomparso. Opera maestosa di Scorsese, meticolosa dal punto di vista narrativo, profonda da quello della riflessione dolorosa sul credere.

Categorie
Recensioni

The Wolf of Wall Street

(2013) R: Martin Scorsese A: Leonardo DiCaprio, Jonah Hill, Margot Robbie, Matthew McConaughey. Sulla storia vera di un brillante agente di borsa dedito a droga ed eccessi vari, Scorsese modella un gran film sfacciato e ridondante, appoggiato totalmente sul gessato di DiCaprio che dà prova di essere un interprete, è il caso di dire, stupefacente.

Categorie
Recensioni

Quei bravi ragazzi

(1990) R: Martin Scorsese A: Robert De Niro, Ray Liotta, Joe Pesci. Dal romanzo IL DELITTO PAGA BENE di Nicholas Pileggi, ragazzo italoamericano di Brooklyn sogna di diventare un gangster. Duro, a tratti inclemente, eccessivamente lungo ma perfettamente realizzato, risulta una indimenticabile analisi clinica sulla mafia.

Categorie
Recensioni

New York, New York

(1977) R: Martin Scorsese A: Liza Minnelli, Robert De Niro, Lionel Stander. New York, 1945: mentre si festeggia la resa del Giappone, una cantante e un sassofonista si incontrano a Times Square. Travolgente melo-musical in salsa Scorsese, celebrazione di due “stelle” come Minnelli e De Niro, supportate da scenografie fastose ed encomiabile colonna sonora.

Categorie
Recensioni

Taxi Driver

(1976) R: Martin Scorsese A: Robert De Niro, Jodie Foster, Cybill Shepherd. Ex marine prostrato dalle ingiustizie decide di diventare giustiziere. Freddo e straniante, lo spettatore sbigottito contempla un monumento al cinema. Ciononostante (a giudizio del sottoscritto ma non solo, v. il critico americano Leonard Maltin) discretamente sopravvalutato, parzialmente redento da una performance maiuscola di De Niro.

Categorie
Recensioni

Casinò

(1995) R: Martin Scorsese A: Robert De Niro, Sharon Stone, Joe Pesci. De Niro fa un giocatore d’azzardo assoldato dalla mafia per dirigere un casinò. La storia appassiona, la direzione è di gran mestiere, con la consueta attenzione maniacale fin ai piccoli dettagli, le performance lussuose. Un’opera pienamente riuscita.