Categorie
Recensioni

Sotto corte marziale

(2002) R: Gregory Hoblit A: Bruce Willis, Colin Farrell, Terrence Howard, Cole Hauser. Dramma prigionesco appassionante e ben recitato su uno studente di legge (Farrell) che si trova a dover difendere un soldato di colore accusato di avere ammazzato un commilitone.

Categorie
Recensioni

Ondine – Il segreto del mare

(2010) R: Neil Jordan A: Colin Farrell, Alicja Bachleda, Dervla Kirwan, Alison Barry. Pescatore trova una misteriosa donna impigliata nella rete, per sua figlia è una creatura marina. Fantasioso e terribilmente affascinante, nonché ravvivato dalla interpretazione pregevole di uno zazzeruto C. Farrell.

Categorie
Recensioni

Tigerland

(2000) R: Joel Schumacher A: Colin Farrell, Matthew Davis, Clifton Collins Jr., Tom Guiry. Da una storia vera, gruppo di reclute viene addestrato per il Vietnam, fra di esse spicca il ribelle Farrell. Film di guerra piuttosto eccitante e al di sopra della media dei film di guerra, merito anche dell’efficace lavoro di C. Farrell.

Categorie
Recensioni

La regola del sospetto

(2003) R: Roger Donaldson A: Al Pacino, Colin Farrell, Bridget Moynahan, Gabriel Macht. Farrell è un genietto dei computer appena assunto dalla CIA a cui viene affidato il compito di sorvegliare una collega sospettata di essere un’infiltrata. Thriller azionistico discretamente divertente, bene congeniato e con dei begli interpreti. Non il massimo dell’imprevedibilità forse ma costituisce ad ogni modo un buon passatempo.

Categorie
Recensioni

Saving Mr. Banks

(2013) R: John Lee Hancock A: Emma Thompson, Tom Hanks, Annie Rose Buckley, Colin Farrell. Storia vera sebbene romanzata della nascita del capolavoro Disney MARY POPPINS. Pellicola gradevole e fortemente intrattenente, ha dalla sua un cast perfetto, Hanks nei panni di W. Disney sopra tutti.

Categorie
Recensioni

Daredevil

(2003) R: Mark Steven Johnson A: Ben Affleck, Jennifer Garner, Colin Farrell, Michael Clarke Duncan. Affleck è di giorno avvocato, di notte supereroe in lotta contro il crimine. Dal fumetto omonimo della Marvel, un film con i suoi difetti ma abbastanza gustoso. Ben Affleck nei panni di un supereroe appare piuttosto a suo agio.

Categorie
Recensioni

In linea con l’assassino

(2002) R: Joel Schumacher A: Colin Farrell, Kiefer Sutherland, Forest Whitaker, Radha Mitchell, Katie Holmes. Film ambientato praticamente in una cabina telefonica con Farrell agente pubblicitario tenuto sotto tiro da un cecchino. Primo ruolo importante per Colin Farrell che non lo disdegna, anzi, se ne assume tutta la responsabilità dando il meglio di sé. Per il resto, un thriller dotato di tensione e un buon climax.

Categorie
Recensioni

Sette psicopatici

(2012) R: Martin McDonagh A:  Colin Farrell, Woody Harrelson, Sam Rockwell, Christopher Walken. Sublime scemata che gira intorno allo scrittore Farrell che per finire la sceneggiatura del suo film dal titolo 7 psicopatici trae ispirazione da una serie di storie balorde che gli succedono intorno. Metacinema agghindato da commedia nera piuttosto bislacca, ricca di risate e dialoghi sghembi, condotta da una superba equipe di attori da farti passare 110 minuti di puro godimento.

Categorie
Recensioni

Minority Report

(2002) R: Steven Spielberg A: Tom Cruise, Colin Farrell, Samantha Morton. L’accoppiata Spielberg/Cruise puzza di grandiosità e in effetti tutto è grandioso in questo thriller proiettato in un futuro in cui si riescono a prevedere i delitti prima che avvengano. A colpi di ragni robotici e travolgenti coreografie si arriva in fondo al film in un incredibile stato di eccitazione. Liberamente ispirato all’omonimo racconto di fantascienza di Philip K. Dick.

Categorie
Recensioni

Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo

(2009) R: Terry Gilliam A: Christopher Plummer, Lily Cole, Heath Ledger. Compagnia di teatro itinerante offre spettacoli molto particolari attraverso uno specchio magico. Sublime, fantasioso, policromo, con un cast zeppo di star, il carrozzone è andato avanti da sé purtroppo senza Heath Ledger scomparso durante la produzione. Ad memoriam.