Categorie
Recensioni

L’uomo della pioggia – The Rainmaker

(1997) R: Francis Ford Coppola A: Matt Damon, Danny DeVito, Claire Danes, Jon Voight, Mickey Rourke. Il neolaureato in legge Damon si trova subito a dover difendere un malato di leucemia contro una compagnia di assicurazioni che si rifiuta di risarcirlo. Tratto da Grisham, dramma giuridico emozionante, di ottimo coinvolgimento e sapientemente umoristico, beneficiario di una regia pungente e di interpretazioni praticamente perfette.

Categorie
Recensioni

Man on Fire – Il fuoco della vendetta

(2004) R:  Tony Scott A: Denzel Washington, Christopher Walken, Dakota Fanning, Radha Mitchell, Mickey Rourke. Guardia del corpo giura vendetta contro chi ha rapito la bambina che doveva proteggere. Action concitato, mooolto violento e travolgente. Estremamente lodevole la prestazione di Washington corrucciato e magnetico.

Categorie
Recensioni

Ore disperate

(1990) R: Michael Cimino A: Mickey Rourke, Anthony Hopkins, Mimi Rogers, Lindsay Crouse. 3 balordi in fuga sequestrano una famiglia in casa. Thriller che inquieta, diretto con estremo realismo e recitato in maniera impeccabile. Rifacimento di un film omonimo del 1955 con Humphrey Bogart.

Categorie
Recensioni

Francesco

(1989) R: Liliana Cavani A: Mickey Rourke, Helena Bonham Carter, Andrea Ferreol, Nikolaus Dutsch. Docudrama su San Francesco d’Assisi, il santo dell’amore universale e della natura. Lungo, spigoloso, ma di indubbio fascino. Rourke nei panni del santo è fuori ruolo ma non fuori forma, ne dà in ogni caso una caratterizzazione di grande intensità.

Categorie
Recensioni

Orchidea selvaggia

(1989) R: Zalman King A: Mickey Rourke, Jacqueline Bisset, Carre Otis. L’avvocato Otis cade nelle tentazioni del carnevale di Rio. Erotismo da psichiatria, ma gli sguardi di Rourke sono accademia e il corpo di Carré sua vera futura moglie di quelli da copertina. Qualcuno storse il naso, ma il cinema erotico richiede gesti e fisico, e qui c’è tutto.

Categorie
Recensioni

Rusty il selvaggio

(1983) R: Francis Ford Coppola A: Matt Dillon, Mickey Rourke, Dennis Hopper. Dal romanzo di S. E. Hinton, adolescente alienato (Dillon) vive all’ombra del fratello maggiore (Rourke). Come lo definì lo stesso Coppola, “art film for teenagers”. Quasi interamente in b/n, intenso, intimista fin troppo, un racconto appassionato che appassiona, con le musiche suggestive di Stewart Copeland ex batterista dei Police.

Categorie
Recensioni

I Mercenari

(2010) R: Sylvester Stallone A: Sylvester Stallone, Jason Statham, Jet Li, Mickey Rourke, Dolph Lundgren, Randy Couture, Steve Austin, Terry Crews. Banda di avventurieri specializzati in missioni impossibili viene coinvolta nell’ennesimo intrigo. Amena confezione di esplosivo da un bombarolo di prim’ordine come Stallone, ad alto tasso di mascolinità con gli attori più duri di sempre. Dialoghi taglienti e camei preziosi di Schwarzenegger e Willis.

Categorie
Recensioni

Harley Davidson e Marlboro Man

(1991) R: Simon Wincer A: Mickey Rourke, Don Johnson, Chelsea Field. Due sex symbol degli anni 80 (Rourke/Johnson in gustosa abbinata) per aiutare un amico finiscono in un brutto giro di droga. Film che viaggia ai mille all’ora, si apprezza per humour e personaggi ben caratterizzati.

Categorie
Recensioni

I cancelli del cielo

(1980) R: Michael Cimino A: Kris Kristofferson, Christopher Walken, John Hurt, Mickey Rourke. Wyoming fine 800: va in scena il conflitto fra contadini immigrati europei e i potenti allevatori di bestiame. Western venato di intimismo, costò tantissimo, incassò pochissimo, attestandosi come uno dei maggiori flop della storia del cinema. Considerato nonostante tutto imperdibile.

Categorie
Recensioni

F. T. W. – Fuck The World

(1994) R: Michael Karbelnikoff A: Mickey Rourke, Lori Singer, Aaron Neville. Frank T. Wells (F.T.W.) e’ un ribelle appena uscito di prigione intenzionato a sfidare il mondo per amore. Il protagonista eroe decadente Rourke modella un film modesto a sua immagine e somiglianza facendone un esercizio del suo stile dannato, ne ricava così un’opera emotivamente coinvolgente. L’ex violoncellista della serie tv SARANNO FAMOSI Lori Singer e’ un diamante grezzo, i paesaggi incantano.