Categorie
Recensioni

Tyson

(1995) R: Uli Edel A: George C. Scott, Paul Winfield, Michael Jai White, James Sikking. Emozionante e sincero tele-ritratto di uno dei più grandi campioni della boxe di tutti i tempi dalla vita gloriosa e tormentata. Peccato per il doppiaggio. HBO produce.

Categorie
Recensioni

Bleed – Più forte del destino

(2016) R: Ben Younger A: Miles Teller, Aaron Eckhart, Katey Sagal, Ciarán Hinds. Biofilm su Vinny Pazienza, campione del mondo di pugilato fino a quando un brutto incidente d’auto non lo riduce mezzo paralizzato. Un film di boxe senza la boxe, che si concentra più sul lato umano e sofferenziale che su quello sportivo, non così esageratamente coinvolgente ma da vedere per una bella prestazione di Teller che fa Vinny e per conoscere una storia vera che ha dell’incredibile. Scorsese fra i produttori.

Categorie
Recensioni

Il grande match

(2013) R: Peter Segal A: Robert De Niro, Sylvester Stallone, Kim Basinger, Alan Arkin, Kevin Hart, Jon Bernthal. Due pugili storici rivali di Pittsburgh (Stallone/De Niro) ricevono un’offerta che non possono rifiutare: tornare sul ring per regolare i conti una volta per tutte. Non certo un capolavoro ma lo “sparring” fra le sue stelle è talmente gustabile che non si può fare a meno di vederlo.

Categorie
Recensioni

Creed – Nato per combattere

(2015) R: Ryan Coogler A: Michael B. Jordan, Sylvester Stallone, Tessa Thompson, Phylicia Rashad. Il mitico Rocky Balboa torna sul ring per allenare il figlio del suo vecchio avversario e amico Apollo Creed morto durante un incontro. Rinfrescamento appassionato e appassionante dell’arcinota saga del pugile italo-americano. Semplicemente perfetti sia Michael B. Jordan che fa il giovane Creed sia Sly candidato all’ Oscar come miglior attore non protagonista.

Categorie
Recensioni

Borg McEnroe

(2017) R: Janus Metz A: Sverrir Gudnason, Shia LaBeouf, Stellan Skarsgård, Tuva Novotny. Racconta la leggendaria rivalità tennistica degli anni ’80 fra il placido Björn Borg e l’eteroclito John McEnroe. Pellicola bio-sportiva scandinava eccezionalmente avvincente ed energica. Oltre ogni elogio la performance di LaBeouf che fa McEnroe.

Categorie
Recensioni

The Blind Side

(2009) R: John Lee Hancock A: Quinton Aaron, Sandra Bullock, Tim McGraw, Jae Head. Storia vera di un problematico adolescente afroamericano divenuto, grazie al supporto di una coppia benestante sua tutrice, un giocatore di football professionista. Film sportivo emozionante che spinge al bene. La Bullock vinse l’Oscar come miglior attrice protagonista.

Categorie
Recensioni

McFarland, USA

(2015) R: Niki Caro A: Kevin Costner, Maria Bello, Ramiro Rodriguez, Carlos Pratts. Un Costner tirato a lucido è un allenatore che si trasferisce in California con la famiglia per insegnare in un liceo di latinoamericani. Lì scopre di avere degli allievi atleticamente molto dotati. Non aggiunge nulla al genere drammatico sportivo ma è una storia gradevole, appassionante e in grado di offrire tanti stimoli positivi. Basato su una storia vera. Disney produce.

Categorie
Recensioni

Hurricane – Il grido dell’innocenza

(1999) R: Norman Jewison A: Denzel Washington, Vicellous Shannon, Deborah Kara Unger, Liev Schreiber. Commovente storia vera di Rubin ‘Hurricane’ Carter, pugile di colore dalla vita tumultuosa. Gran parte della potenza di questo film è da attribuire alla prestazione da knock out di Washington, nominato agli Oscar.

Categorie
Recensioni

Alì

(2001) R: Michael Mann A: Will Smith, Jamie Foxx, Jon Voight, Mario Van Peebles. Biofilm sul mitico campione di pugilato Muhammad Alì (al secolo Cassius Clay). Regala grandi emozioni soprattutto grazie alla performance poderosa di Smith nel ruolo del protagonista.

Categorie
Recensioni

42 – La vera storia di una leggenda americana

(2013) R: Brian Helgeland A: Chadwick Boseman, T.R. Knight, Harrison Ford, Nicole Beharie. Storia vera del primo giocatore afroamericano a militare nella Major League di baseball. Film bio-sportivo ben riuscito, qua e là retorico ma la forza della storia oltrepassa ogni difetto.