Categorie
Recensioni

I due volti della vendetta

(1961) R: Marlon Brando A: Marlon Brando, Karl Malden, Pina Pellicer, Katy Jurado. Il rapinatore Brando uscito dal carcere decide di vendicarsi del suo ex complice divenuto uomo di legge. Western sghembo e accattivante, ben diretto ed epicamente interpretato da una delle stelle più luminose di Hollywood. Trattasi dell’unico film di Marlon Brando regista.

Categorie
Recensioni

Patton, generale d’acciaio

(1970) R: Franklin J. Shaffner A: Frank Latimore, Karl Malden, George C. Scott, Stephen Young. Bio-film guerresco sul più grande comandante di forze militari corazzate degli USA. Sceneggiato da Francis F. Coppola, è un caposaldo dei film biografici, intenso e accurato, con un eccezionale Scott nel ruolo dello stravagante generale. Vinse ben 7 Oscar, fra cui film, regia e attore protagonista.

Categorie
Recensioni

Un tram che si chiama desiderio

TOP (1951) R: Elia Kazan A: Vivien Leigh, Marlon Brando, Kim Hunter, Karl Malden. Dal dramma di Tennessee Williams, racconto dell’ intricato rapporto fra due sorelle e il rozzo marito di una. Opera ammantata di realismo tragico, completamente appoggiata sulle spalle nerborute di un Brando superdotato di virtù recitative. Da vedere almeno 3/4 volte.

Categorie
Recensioni

Fronte del porto

TOP (1954) R: Elia Kazan A: Marlon Brando, Karl Malden, Lee J. Cobb. Da un romanzo di Budd Schulberg, ex pugile divenuto scaricatore di porto decide di ribellarsi a una banda di gangster. Uno dei film più premiati (8 Oscar) nella storia del cinema, intenso capolavoro senza tempo con musiche di Bernstein. Brando magistralmente doppiato da Cigoli giganteggia, toccante la scena sul retro del taxi. Una pellicola che non ci si può esimere dal vedere.