Categorie
Recensioni

Ombre malesi

(1940) R: William Wyler A: Bette Davis, Herbert Marshall, James Stephenson. A Singapore la Davis spara e ammazza un uomo, poi dice al marito e all’avvocato che si è trattato di legittima difesa. Rifacimento del film omonimo del ’29, noir suggestivo, ricco di fascino e appagante. Ben 7 candidature agli Oscar.

Categorie
Recensioni

Piccole volpi

(1941) R: William Wyler A: Bette Davis, Herbert Marshall, Teresa Wright, Richard Carlson. Preciso dramma sull’avidità con al centro una bramosa donna del profondo Sud novecentesco. Gli sguardi della Davis sono frecce avvelenate. Dall’opera teatrale The Little Foxes (Lillian Hellman).

Categorie
Recensioni

Perdutamente tua

(1942) R: Irving Rapper A: Bette Davis, Paul Henreid, Claude Rains, Gladys Cooper. Bette Davis: da zitellona sciatta dominata da una madre dispotica a signora elegante e seducente. Succoso mélo sulla evoluzione femminile, toccante e con la Davis che riempie lo schermo.

Categorie
Recensioni

Angeli con la pistola

(1961) R: Frank Capra A:  Glenn Ford, Bette Davis, Hope Lange, Arthur O’Connell. Prodotto accattivante e raffinato del cinema americano su una mendicante nuiorchese che deve far credere alla figlia di essere una matrona dell’alta società. Per questo chiede aiuto a una banda di gangster. Rifacimento di un film del 1933 dello stesso regista.

Categorie
Recensioni

Assassinio sul Nilo

(1978) R: John Guillermin A: Peter Ustinov, Mia Farrow, David Niven, Simon MacCorkindale, Jane Birkin, Bette Davis. Da un romanzo di A. Christie che parla dell’assassinio di una odiosa e arrogante ereditiera durante una crociera sul Nilo si sviluppa un giallo raffinato, appagante e pieno di “stelle”. Premio Oscar per i costumi.

Categorie
Recensioni

Eva contro Eva

(1950) R: Joseph L. Mankiewicz A: Bette Davis, Anne Baxter, George Sanders, Celeste Holm. Da un racconto di Mary Orr, Eva (la splendida Davis) è una giovane ragazza amante del teatro che riesce a diventare la segretaria della super diva Margo (Baxter). Nasceranno i problemi. Battute sferzanti e gustoso cinismo in una pellicola che costituisce un potente j’accuse nei confronti del mondo del teatro. Vinse 6 Oscar, fra cui miglior film, e ispirò un musical di Broadway.

Categorie
Recensioni

Che fine ha fatto Baby Jane ?

(1962) R: Robert Aldrich A: Bette Davis, Joan Crawford, Victor Buono. Tratto da un romanzo, il film racconta il rapporto perverso fra due anziane sorelle legate da invidie e sensi di colpa. Atroce mescolanza di sadomasochismo, gothic e follia, con due star del “vecchio cinema” in b/n. Un thriller psicologico che non si dimentica facilmente.