Categorie
Recensioni

The Bourne Identity

(2002) R: Doug Liman A: Franka Potente, Matt Damon, Chris Cooper, Clive Owen. Scampato a morte certa grazie a dei pescatori italiani, al suo risveglio Jason Bourne (un perfetto Damon) si scopre totalmente immemore. Tratto con licenza da Un nome senza volto di Robert Ludlum, è un thriller azionistico vispo e piacevolmente intrattenitivo. Il primo (e anche il meglio riuscito) di una serie di film incentrati sulla figura di Jason Bourne.

Categorie
Recensioni

Edge of Tomorrow – Senza domani

(2014) R: Doug Liman A: Tom Cruise, Emily Blunt, Bill Paxton, Brendan Gleeson. Soldato muore in uno scontro con gli alieni e si ritrova catapultato in un loop temporale che lo obbliga a rivivere sempre gli stessi eventi. Incredibilmente travolgente e inventivo, il sig. Cruise dimostra di saperci ancora egregiamente fare con l’azione. Da un romanzo illustrato giapponese.

Categorie
Recensioni

The Wall

(2017) R: Doug Liman A: Aaron Taylor-Johnson, John Cena, Laith Nakli. Cecchino iracheno tiene sotto tiro due soldati americani, fra di essi soltanto un muro fatiscente. Ammaliante psico-thriller che mantiene costantemente il focus sulla grande prestazione di Taylor-Johnson, in grado di condurre lo spettatore fino ad uno straordinario coinvolgimento, al punto che gli sembrerà di esserci lui dietro a quel muro. Amazon produce.

Categorie
Recensioni

Barry Seal – Una storia americana

(2017) R: Doug Liman A: Tom Cruise, Domhnall Gleeson, Sarah Wright, Jesse Plemons. Cruise è un astuto pilota di aerei che diventa narcotrafficante e successivamente informatore della CIA. Da una curiosa storia vera, bio-film accattivante ed energetico con un T. Cruise che emana grinta e fascino.

Categorie
Recensioni

Mr. & Mrs. Smith

(2005) R: Doug Liman A: Brad Pitt, Angelina Jolie, Adam Brody, Vince Vaughn. Due normalissimi sposi (i Brangelina, alla faccia dei normalissimi!) non sanno di lavorare per due organizzazioni criminali concorrenti. Al di là del film in sé, che non esce dai ranghi della commediola, la forte alchimia fra Pitt e Jolie crea un divertimento decisamente ammirevole.