Categorie
Recensioni

High Life

(2018) R: Claire Denis A: Robert Pattinson, Juliette Binoche, André Benjamin, Mia Goth. Pattinson e sua figlia cercano di sopravvivere a bordo di una stazione spaziale dimenticata da Dio. Viaggio cinematografico fanta-sensoriale intenso e sconvolgente.

Categorie
Recensioni

The Lighthouse

(2019) R: Robert Eggers A: Robert Pattinson, Willem Dafoe, Valeriia Karaman, Logan Hawkes. Due guardiani del faro sono costretti a una dura e forzosa convivenza su un’isola sperduta del New England fine-ottocentesco, che metterà alla prova la loro sanezza mentale. Dramma in bianco e nero, fosco, allucinato e tendente all’ermetismo. Bravi da impazzire gli interpreti.

Categorie
Recensioni

Good Time

(2017) R: Benny Safdie, Josh Safdie A: Robert Pattinson, Benny Safdie, Jennifer Jason Leigh, Buddy Duress. Pattinson (da encomio!) non si ferma davanti a nulla pur di riuscire a liberare suo fratello disabile di prigione. Poliziesco che scavalca le convenzioni di genere per restituirci una visione singolare e fortemente inebriante.

Categorie
Recensioni

Le strade del male

(2020) R: Antonio Campos A: Donald Ray Pollock, Bill Skarsgård, Tom Holland, Michael Banks Repeta, Robert Pattinson, Jason Clarke. Pellicola sozza e luttuosa ma affascinante su un giovane dedito a proteggere i suoi cari in mezzo ad un ambiente totalmente ostile. Un cast perfettamente nella parte ne accresce il perverso potere intrattenitivo. Dal romanzo omonimo. Distribuisce Netflix.

Categorie
Recensioni

The Rover

(2014) R: David Michôd A: Guy Pearce, Robert Pattinson, Scoot McNairy, David Field. Dopo che l’economia mondiale è collassata il vagabondo Pearce girovaga per il deserto australiano cercando di tenersi stretto tutto ciò che gli rimane: un fuoristrada. Pellicola post-apocalittica derivativa ma non per questo priva del giusto grado di tensione e godibilità. Da encomio le esecuzioni di Pearce e Pattinson.

Categorie
Recensioni

Twilight

(2008) R: Catherine Hardwicke A: Kristen Stewart, Robert Pattinson, Billy Burke. Adattamento dell’omonimo romanzo di Stephenie Meyer, è la prima di una serie di pellicole su due amanti vampiri. La voglia di lugubri tenerezze incolla allo schermo milioni di giovani per un thriller romantico vecchiamente estetico nuovamente estatico.