Categorie
Recensioni

Stigmate

(1999) R: Rupert Wainwright A: Patricia Arquette, Gabriel Byrne, Jonathan Pryce, Nia Long. Horror religioso su una giovane parrucchiera che diventa vittima di strani sanguinamenti dopo aver ricevuto in dono un rosario. Ridondante, ma terrorizza efficacemente. Di pregio la colonna sonora.

Categorie
Recensioni

Ed Wood

(1994) R: Tim Burton A: Johnny Depp, Martin Landau, Sarah Jessica Parker, Patricia Arquette. Depp è Ed Wood, il peggiore regista di tutti i tempi. Da una storia vera, filmetto aggraziato e altamente spiritoso, diretto in punta di ciak e dalle performance ottimamente calibrate. Depp interpreta il peggiore regista nel migliore dei modi.

Categorie
Recensioni

Strade perdute

(1997) R: David Lynch A: Bill Pullman, Patricia Arquette, Balthazar Getty, John Roselius, Louis Eppolito. La trama principale si snoda attorno a un sassofonista jazz accusato dell’omicidio della moglie. Il resto… boh! Arzigogolato esercizio di stile, risulterà incomprensibile ai più. Da vedere se non altro per il piacere (masochistico) di provare a capirci qualcosa.

Categorie
Recensioni

Al di là della vita

(1990) R: Martin Scorsese A: Nicolas Cage, Patricia Arquette, John Goodman. Ambulanziere nuiorchese (un intenso Cage) vede i fantasmi delle persone che non è riuscito a salvare. Con il consueto gran mestiere Scorsese non piange il morto, ma dà semmai una profonda straziante occhiata alla vita. Fruttuosa ancora una volta la collaborazione con lo sceneggiatore Paul Schrader (v. TAXI DRIVER).

Categorie
Recensioni

Boyhood

(2014) R: Richard Linklater A: Ellar Coltrane, Ethan Hawke, Patricia Arquette. Film che racconta la vita di una famiglia normale nell’arco di 12 anni, girato in… 12 anni! Esperimento unico nel suo genere quello di seguire l’evoluzione reale dei protagonisti radunando il cast per qualche ripresa l’anno. Unico, e oseremmo dire piuttosto affascinante. L’audacia gli valse ad ogni modo diversi riconoscimenti, fra cui un Oscar come miglior attrice non protagonista a Patricia Arquette.