Categorie
Recensioni

Il presidente – Una storia d’amore

(1995) R: Rob Reiner A: Michael Douglas, Annette Bening, Martin Sheen, Michael J. Fox. Presidente americano a fine mandato è costretto a scegliere fra la carriera politica e l’amore. Maliarda commedia sentimentale che può contare su un Michael Douglas scintillante e un adeguato cast a supporto.

Categorie
Recensioni

La storia fantastica

(1987) R: Rob Reiner A: Cary Elwes, Mandy Patinkin, Robin Wright, Chris Sarandon. Storia di una bellissima principessa (Wright) e del suo giovane innamorato (Elwes) che le forze del male vogliono separati per sempre. Emozionante favoletta, con anche un sottofondo comico che le conferisce il carattere di squisito intrattenimento. Da un romanzo di William Goldman intitolato La principessa sposa.

Categorie
Recensioni

Stand By Me – Ricordo di un’estate

(1986) R: Rob Reiner A: Wil Wheaton, River Phoenix, Corey Feldman, Jerry O’Connell, Kiefer Sutherland. Da un racconto di Stephen King, quattro amichetti partono alla ricerca di un cadavere. Atmosfere delicate, fotografia suggestiva, una line up di splendidi ragazzini alla ribalta.

Categorie
Recensioni

Non e’ mai troppo tardi

(2007) R: Rob Reiner A: Jack Nicholson, Morgan Freeman, Sean Hayes. Due malati terminali stilano una lista di cose da fare prima di andare al Creatore. Commovente riflessione comica sul tragico, la sceneggiatura discretamente pronosticabile è fortemente validata dalla performance di due “stelle” del firmamento hollywoodiano.

Categorie
Recensioni

Misery non deve morire

(1990) R: Rob Reiner A: James Caan, Kathy Bates, Richard Farnsworth. Tratto da un romanzo di Stephen King, famoso scrittore viene rapito da una fan furibonda che non e’ d’accordo sul finale del suo libro. Thriller dall’alto tasso di suspense con una performance imperiale della Bates che vinse l’ Oscar.

Categorie
Recensioni

Codice d’onore

(1992) R: Rob Reiner A: Tom Cruise, Jack Nicholson, Demi Moore, Kevin Bacon. Da un’opera teatrale, giovane avvocato della Marina (Cruise) difende due marines accusati di omicidio. Dramma giudiziario convenzionale ma nient’affatto barboso, impreziosito da un’eccellente performance da parte di tutti.