Categorie
Recensioni

Un attimo, una vita

(1977) R: Sydney Pollack A: Al Pacino, Marthe Keller, Anny Duperey, Walter McGinn. Pacino è un pilota di macchine da corsa che si innamora di una malata terminale. Emozionante mélo allestito da Pollack con la solita perizia. Al nominato miglior attore ai Golden Globe.

Categorie
Recensioni

Yakuza

(1974) R: Sydney Pollack A: Robert Mitchum, Ken Takakura, Brian Keith, Herb Edelman. Poliziesco con una bella suspense e recitato benissimo, racconta di un americano che torna in Giappone dopo anni per liberare la figlia dell’amico sequestrata dalla mafia giapponese.

Categorie
Recensioni

Come eravamo

(1973) R: Sydney Pollack A: Barbra Streisand, Robert Redford, Bradford Dillman, Lois Chiles. Racconto della tormentata storia d’amore fra il bello e ricco Redford e l’ebrea comunista Streisand. Melodramma esistenzialista con punte di grande dolcezza, è trainato con veemenza da una coppia di divissimi. 2 Premi Oscar, per la colonna sonora e la canzone The Way We Were.

Categorie
Recensioni

La mia Africa

(1985) R: Sydney Pollack A: Meryl Streep, Robert Redford, Klaus Maria Brandauer, Michael Kitchen. Relazione amorosa fra una baronessa danese e un cacciatore di elefanti nel Kenya coloniale del 20esimo secolo. Dal romanzo autobiografico di Karen Blixen, è un elegante ottimamente appagante dramma sentimentale, forte di una ricostruzione sontuosa di epoca e spazi. La coppia Streep/Redford fa venire un caldo africano ogni volta che si avvicina alla camera! Caterva di Oscar, tra cui miglior film e miglior regia.

Categorie
Recensioni

The Interpreter

(2005) R: Sydney Pollack A: Nicole Kidman, Sean Penn, Catherine Keener, Jesper Christensen. Kidman è un’interprete delle Nazioni Unite che un giorno sente per caso una conversazione telefonica contenente delle minacce di morte contro un capo di stato africano. Per quanto la trama sia discretamente insensata, il thriller è intrigante quanto le performance delle star coinvolte.

Categorie
Recensioni

Tootsie

(1982) R: Sydney Pollack A: Dustin Hoffman, Jessica Lange, Teri Garr, Dabney Coleman. Hoffman è un attore di scarso successo che si traveste da donna per ottenere una parte. Esilarante, può contare su una eccelsa performance di Hoffman in parrucca, coadiuvato da una sceneggiatura perfettamente funzionale. Considerato fra le migliori commedie americane di tutti i tempi.

Categorie
Recensioni

I tre giorni del Condor

(1975) R: Sydney Pollack A: Robert Redford, Faye Dunaway, Cliff Robertson, Max von Sydow. Redford dipendente dei servizi segreti scampato a un massacro scopre che dietro c’è un complotto della CIA. Trepidante spy-story con un’ appuntita critica politica. Fra i migliori film di spionaggio tuttora in circolazione.

Categorie
Recensioni

Corvo rosso non avrai il mio scalpo!

(1972) R: Sydney Pollack A: Robert Redford, Will Geer, Delle Bolton. Redford stanco della gente si ritira sulle Montagne Rocciose a caccia di indiani. Emozionante western antiretorico sul rapporto uomo-natura, compassato, scenari apprezzabili. Il titolo italiano è meglio dell’originale.