Categorie
Recensioni

Euforia

(2018) R: Valeria Golino A: Riccardo Scamarcio, Valerio Mastandrea, Isabella Ferrari, Valentina Cervi. Due fratelli molto diversi si riscoprono quando a uno dei due viene diagnosticato un brutto male. Un tema forte trattato con garbo e con l’ottimo ausilio di recitazioni autentiche.

Categorie
Recensioni

Come il vento

(2013) R: Marco S. Puccioni A: Valeria Golino, Filippo Timi, Francesco Scianna, Chiara Caselli. Bio-film su Armida Miserere, una delle prime donne italiane a gestire un carcere. Dramma duro e commovente, interpretato con incommensurabile ardore dalla protagonista Golino.

Categorie
Recensioni

Four Rooms

(1995) R: Allison Anders, Alexandre Rockwell, Robert Rodriguez, Quentin Tarantino, Chuck Jones A: Madonna , Valeria Golino, Bruce Willis, Tim Roth, Antonio Banderas Sammi Davis, Lili Taylor, Alicia Witt, Ione Skye, Jennifer, Beals, Salma Hayek, Marisa Tomei. Un pugno di registi fra cui Tarantino assolda un cast poderoso e mette in piedi 4 storie balorde ambientate in uno sgangherato hotel losangelino. Una caterva di sublimi scemenze da farvi arrivare in fondo col mal di pancia! Qualche episodio è meno riuscito di altri, ma l’ensemble tiene e intrattiene. Per chi non ha eccessive pretese.

Categorie
Recensioni

Miele

(2013) R: Valeria Golino A: Jasmine Trinca, Carlo Cecchi, Libero De Rienzo. Liberamente tratto da un romanzo, il dramma di una donna (un’ottima Jasmine Trinca) che aiuta i malati terminali a morire. Non è affatto facile trattare un tema ostico come l’eutanasia, Valeria Golino al suo esordio alla regia ci riesce maneggiandolo con una certa dose di tenerezza. Applausi.

Categorie
Recensioni

Hot Shots

(1991) R: Jim Abrahams A: Charlie Sheen, Cary Elwes, Valeria Golino. Eroico pilota viene richiamato in servizio per condurre una nuova pericolosa missione. Divertentissima parodia del cinema hollywoodiano da Top Gun a 9 settimane e ½, è un’incredibile fonte di scemenze. Da impararsi a memoria tutte le battute! Irresistibile.

Categorie
Recensioni

Rain man – L’uomo della pioggia

TOP (1988) R: Barry Levinson A: Dustin Hoffman, Tom Cruise, Valeria Golino. Incentrato sulla relazione tra due fratelli uno venditore d’auto l’altro autistico, fu un viaggio trionfale dal botteghino al cuore della gente. Le favolose esecuzioni di Hoffman/Cruise ne fanno un must.

Categorie
Recensioni

Lupo solitario

(1991) R: Sean Penn A: David Morse, Viggo Mortensen, Valeria Golino. Due fratelli non riescono a venire a patti con le loro opposte percezioni della vita. Ispirato da un brano di Bruce Springsteen, è un dramma profondo, ben recitato da un cast degno di nota compreso un Charles Bronson fuori dai canoni. Penn al suo debutto alla regia e’ un po’ il Baudelaire del cinema: cupo, amaro, indescrivibilmente poetico.