Categorie
Recensioni

La tragedia del Bounty

(1935) R: Frank Lloyd A: Charles Laughton, Clark Gable, Franchot Tone, Herbert Mundin. Classico dell’avventura marinaresca da un libro di Charles Nordhoff. Emozionante e di grande qualità visiva, mette in scena una rivolta da parte dell’equipaggio di una nave contro il suo sadico comandante. Il tutto retto da un cast prestigioso. Oscar come miglior film, è stato rifatto due volte.

Categorie
Recensioni

Testimone d’accusa

(1957) R: Billy Wilder A: Tyrone Power, Marlene Dietrich, Charles Laughton, Elsa Lanchester. Da Agatha Christie, è un magistrale thriller forense superbamente eseguito che parla della moglie di un presunto assassino che si rifiuta di testimoniare in sua difesa.

Categorie
Recensioni

Spartacus

(1960) R: Stanley Kubrick A: Kirk Douglas, Laurence Olivier, Jean Simmons, Charles Laughton, Peter Ustinov. Lo schiavo Spartaco guida una violenta rivolta contro una corrotta Repubblica romana. Ispirato a una storia vera, fra i migliori spettacoli di peplum*, è una travolgente ricostruzione di scenari antichi attraverso un manipolo di attori fenomenali. 4 i premi Oscar, incluso il miglior attore non protagonista per Ustinov. *peplum: film ambientati in contesto biblico o durante il periodo della civiltà greco-romana

Categorie
Recensioni

Salomè

(1953) R: William Dieterle A: Rita Hayworth, Stewart Granger, Charles Laughton, Judith Anderson. Versione piuttosto creativa delle vicende bibliche attorno alla famosa danzatrice che si offre per salvare la vita a Giovanni Battista. Lussuosa produzione in Technicolor, la cosa migliore sono le danze della Hayworth mai stata più sexy.

Categorie
Recensioni

La morte corre sul fiume

TOP (1955) R: Charles Laughton A: Robert Mitchum, Shelley Winters, Lillian Gish. Fanatico religioso con le dita tatuate sposa la moglie di un rapinatore per recuperare il bottino di un colpo. Noir tratto da un romanzo che ha per tema la lotta fra il bene e il male, di cui l’oscuro e bipolare Mitchum è ideale interprete.