Categorie
Recensioni

Paura e desiderio

(1953) R: Stanley Kubrick A: Frank Silvera, Kenneth Harp, Paul Mazursky, Stephen Coit. Primo lungometraggio di Kubrick (buon motivo per vederlo): quattro soldati dietro le linee nemiche affrontano paure e desideri. Prodotto artigianale appena corretto ma contenente i segnali di qualcosa di cinematograficamente ben più grandioso a venire.

Categorie
Recensioni

Lolita

(1962) R: Stanley Kubrick A: James Mason, Shelley Winters, Sue Lyon, Gary Cockrell, Peter Sellers. Dal romanzo di Nabokov (che scrisse personalmente la sceneggiatura), storia dell’amore peccaminoso fra uno stagionato professore e la sua giovanissima figliastra. Trasposizione che beneficia di una messa in scena accurata e di una prestazione strepitosa di Mason. Altro adattamento del romanzo negli anni ’90 con una suppletiva allure erotica.

Categorie
Recensioni

Il dottor Stranamore – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

(1964) R: Stanley Kubrick A: Peter Sellers, George C. Scott, Sterling Hayden, Keenan Wynn. Generale americano impazzisce e attacca l’URSS. Fra le pellicole più note del cinema di tutti i tempi, è una commedia guerresca sapientemente affilata, frutto dell’irriverente spirito satirico kubrickiano.

Categorie
Recensioni

Spartacus

(1960) R: Stanley Kubrick A: Kirk Douglas, Laurence Olivier, Jean Simmons, Charles Laughton, Peter Ustinov. Lo schiavo Spartaco guida una violenta rivolta contro una corrotta Repubblica romana. Ispirato a una storia vera, fra i migliori spettacoli di peplum*, è una travolgente ricostruzione di scenari antichi attraverso un manipolo di attori fenomenali. 4 i premi Oscar, incluso il miglior attore non protagonista per Ustinov. *peplum: film ambientati in contesto biblico o durante il periodo della civiltà greco-romana

Categorie
Recensioni

Rapina a mano armata

(1956) R: Stanley Kubrick A: Sterling Hayden, Coleen Gray, Vince Edwards. Racconto di un colpo organizzato da alcuni banditi in un ippodromo. Suspense e atmosfera cocente, girato come nessuno riesce, tranne che il finale… è a metà film!

Categorie
Recensioni

2001: Odissea nello spazio

(1968) R: Stanley Kubrick A: Keir Dullea, Gary Lockwood, William Sylvester. L’umanità organizza spedizione spaziale sulle tracce di un misterioso monolito nero. Filosofico, contemplativo, una gioia infinita… sempre che riusciate a finirlo!

Categorie
Recensioni

Shining

(1980) R: Stanley Kubrick A: Jack Nicholson, Shelley Duvall, Danny Lloyd. Da un romanzo di Stephen King, custode di un albergo sperduto improvvisamente impazzisce. Thriller orrorifico che avrebbe dovuto intitolarsi “Jack Nicholson”, di fascino non smisurato se non fosse appunto per Nicholson che col suo ghigno luciferino si prende la briga di convertirlo in capolavoro.

Categorie
Recensioni

Orizzonti di gloria

(1957) R: Stanley Kubrick A: Kirk Douglas, Ralph Meeker, Adolphe Menjou. Prima guerra mondiale : generale ordina operazione suicida, l’operazione fallisce e lui fa giustiziare tre soldati per codardia. Film che e’ una devastante elucubrazione sulla guerra, di alto lirismo, magnificamente girato e recitato.

Categorie
Recensioni

Full Metal Jacket

(1987) R: Stanley Kubrick A: Matthew Modine, R. Lee Ermey, Vincent D’Onofrio. Ritratto sprezzante e dissacratorio della vita militare, prima in caserma poi al fronte. Benché sia considerato un film di guerra è più propriamente un film sulla guerra, mortificante e con una recitazione ad alta intensità. Il filo della disumanizzazione si dipana lungo tutto il tessuto filmico. Da non perdere.

Categorie
Recensioni

Arancia meccanica

(1971) R: Stanley Kubrick A: Malcolm McDowell, Patrick Magee, Michael Bates. Alex è un inglesotto balordo a capo di una gang, una volta incarcerato si sottopone volontariamente a una terapia sperimentale anticrimine. Disturbante, iper-realistico, ancorché leggendario, contiene una buona dose di violenza unita ad una potente satira sociale.