Categorie
Recensioni

Miranda

(1985) R: Tinto Brass A: Serena Grandi, Andrea Occhipinti, Franco Interlenghi, Andy J. Forest. Dal maestro del cine-sessualismo nostrano, libidinosa ed eccitante rielaborazione della Locandiera di Goldoni, con una S. Grandi da infarto che in attesa del marito disperso in guerra salta da un letto all’altro.

Categorie
Recensioni

Sciuscià

(1946) R: Vittorio De Sica A: Rinaldo Smordoni, Franco Interlenghi, Annielo Mele. Due giovani sciuscià (lustrascarpe in napoletano) per trovare i soldi per comprarsi un cavallo finiscono al riformatorio. Fondamentale documento del cinema neorealista, è un dramma lacerante e coinvolgente in egual misura. Fu la prima pellicola della storia ad ottenere l’Oscar come migliore film straniero.

Categorie
Recensioni

La provinciale

(1953) R: Mario Soldati A: Gabriele Ferzetti, Franco Interlenghi, Gina Lollobrigida, Alda Mangini. La Lollo è la figlia di un affittacamere innamorata di un conte, che finisce però per sposare un professore che non ama. Primo film tratto da Moravia, ha come sua principale attrazione Gina Lollobrigida in un insolito ma affascinante ruolo drammatico. E’ stato inserito fra i 100 film italiani da salvare, progetto realizzato all’interno della Mostra del cinema di Venezia 2008.

Categorie
Recensioni

Don Camillo

(1952) R: Julien Duvivier A: Fernandel, Gino Cervi, Vera Talchi, Franco Interlenghi. Descrizione briosa e divertente della rivalità fra il prete Don Camillo (Fernandel) e il comunista Peppone (Cervi) in un paesino della bassa emiliana. Liberamente tratto dai personaggi di Giovannino Guareschi, ebbe quattro seguiti.

Categorie
Recensioni

I vitelloni

(1953) R: Federico Fellini A: Alberto Sordi, Franco Fabrizi, Franco Interlenghi. Cinque giovani fancazzisti devono affrontare la vita adulta ormai incombente. Col consueto tocco magico Fellini elargisce comprensivo amore e dignità estetica all’umanità del fallimento.