Categorie
Recensioni

La lettera scarlatta

(1995) R: Roland Joffé A: Demi Moore, Gary Oldman, Robert Duvall, Lisa Andoh. Rivisitazione radicale del romanzo di Hawthorne su una giovane puritana fedifraga costretta ad indossare una A di Adultera sul petto per non aver rivelato il nome del padre di suo figlio. Bruttino al punto che vederlo potrebbe rivelarsi una perdita di tempo, a meno di non volersi concentrare per tutta la durata su quel pudico oggetto del desiderio al centro del film che si chiama Demi Moore.

Categorie
Recensioni

Child 44 – Il bambino n. 44

(2015) R: Daniel Espinosa A: Tom Hardy, Gary Oldman, Noomi Rapace, Joel Kinnaman. L’agente russo Hardy mandato in esilio assieme alla moglie decide di indagare su un predatore di bambini. Nonostante la confusione che regna in questo thriller, la veracità recitatoria di T. Hardy costringe a vederlo. Da un romanzo di Tom Rob Smith. Produce Ridley Scott.

Categorie
Recensioni

L’ora più buia

(2017) R: Joe Wright A: Gary Oldman, Lily James, Kristin Scott Thomas, Ben Mendelsohn. Il film segue le vicende del primo ministro inglese Winston Churchill durante i giorni iniziali della seconda guerra mondiale, quando incombe la minaccia dell’invasione tedesca. Dramma storico piuttosto ordinario con una performance straordinaria di Oldman. Due gli Oscar vinti, miglior attore a G. Oldman e miglior trucco.

Categorie
Recensioni

Il cavaliere oscuro – Il ritorno

(2012) R: Christopher Nolan A: Christian Bale, Tom Hardy, Anne Hathaway, Gary Oldman. Otto anni dopo essere svanito nel nulla, Batman torna in pista per sconfiggere un pericoloso terrorista. Degna conclusione della trilogia nolaniana iniziata con BATMAN BEGINS e proseguita con IL CAVALIERE OSCURO, è una pellicola massiccia e gasante, con un cast di grande pregevolezza.

Categorie
Recensioni

Codice Genesi

(2010) R: Albert Hughes, Allen Hughes A: Denzel Washington, Mila Kunis, Ray Stevenson, Gary Oldman. Thriller di sopravvivenza con Washington vagabondo che deve proteggere un libro sacro contenente i segreti per la sopravvivenza della razza umana. Più profondo della media dei film post-apocalittici, è anche nettamente più guardabile.

Categorie
Recensioni

Dracula di Bram Stoker

(1992) R: Francis Ford Coppola A: Gary Oldman, Winona Ryder, Anthony Hopkins. Coppola fa rivivere la secolare leggenda del principe vampiro in un horror romantico, ridondante, simbolico. Oldman bravo e quasi irriconoscibile nel trucco, Wino è sorgente d’acqua limpida fra i rovi.

Categorie
Recensioni

L’ isola dell’ingiustizia – Alcatraz

(1995) R: Marc Rocco A: Christian Slater, Kevin Bacon, Gary Oldman. Giovane avvocato aiuta un carcerato della famosa prigione nel suo riscatto. Ispirato a fatti realmente accaduti, è un film duro con equilibrismi di macchina che puntano dritti alla bravura di Bacon disumanizzato… e tutto per 5 dollari!

Categorie
Recensioni

Léon

TOP (1994) R: Luc Besson A: Jean Reno, Gary Oldman, Natalie Portman. Assassino dall’aspetto serio e di buoni sentimenti aiuta ragazzina scampata al massacro della sua famiglia. Crudeltà e tenerezza fuse insieme in una poetica relazione fra anime perse. Straordinario Gary Oldman, e primo ruolo, probabilmente il più prestigioso, per Natalie Portman.