Categorie
Recensioni

Sto pensando di finirla qui

(2020) R: Charlie Kaufman A: Jesse Plemons, Jessie Buckley, Toni Collette, David Thewlis. Racconta di una coppia in viaggio per andare a conoscere i genitori di lui. Cerebrale ed estenuante, è un film meno da capire che da contemplare. Dall’omonimo romanzo, distribuisce Netflix.

Categorie
Recensioni

Il ladro di orchidee

(2002) R: Spike Jonze A: Nicolas Cage, Meryl Streep, Chris Cooper, Tilda Swinton. Cage (in una delle sue migliori performance) è uno sceneggiatore in crisi creativa incaricato di adattare un romanzo per il cinema. Film appassionante, originale, superdotato di cast e perfettamente modulato fra la commedia e il dramma. Sceneggiato autobiograficamente da Charlie Kaufman. Oscar e Golden Globe a Cooper come miglior attore non protagonista.

Categorie
Recensioni

Se mi lasci ti cancello

(2004) R: Michel Gondry A: Jim Carrey, Kate Winslet, Tom Wilkinson, Gerry Robert Byrne. La trama potrebbe essere sintetizzata così: due ex si avvalgono di una procedura sperimentale per cancellare dalle reciproche menti i ricordi relativi alla loro relazione. Il film di Gondry è indubbiamente originale, come anche non facilmente intelligibile e fortemente estetizzante, si fa apprezzare comunque per il suo bislacco spirito registico e spigliatezza recitativa. Oscar per la migliore sceneggiatura originale a Charlie Kaufman.

Categorie
Recensioni

Essere John Malkovich

(1999) R: Spike Jonze A: John Cusack, Cameron Diaz, John Malkovich. Burattinaio scopre un sistema che gli permette di entrare nel cervello dell’attore John Malkovich. Soggetto curioso (Charlie Kaufman) sviluppato con grottesco brio, pare che Malkovich non ne fosse particolarmente lusingato all’inizio di un film su di lui, il successo che ottenne lo fece presumibilmente ricredere.