Categorie
Recensioni

Un dollaro d’onore

(1959) R: Howard Hawks A: John Wayne, Dean Martin, Ricky Nelson, Angie Dickinson. Lo sceriffo Wayne arresta il cattivo locale e scoppia un casino. Fra i classici del cinema statunitense, lungo, avvolgente, ineccepibile.

Categorie
Recensioni

Il Grinta

(1969) R: Henry Hathaway A: John Wayne, Kim Darby, Glen Campbell, Jeremy Slate. Dal romanzo omonimo, sceriffo aiuta adolescente a rintracciare l’assassino del padre. La performance che gli valse l’Oscar di Wayne rende questo ordinario film di cowboys uno straordinario film di cowboys. Rifatto degnamente dai fratelli Coen nel 2010.

Categorie
Recensioni

Rio Bravo

(1959) R: Howard Hawk A: John Wayne, Dean Martin, Ricky Nelson, Angie Dickinson. In questo classicone del genere cowboy con Wayne che fa lo sceriffo coraggioso di una città texana sotto assedio non c’è mezzo fotogramma sbagliato. Da vedere almeno 4/5 volte. Ultimo film della trilogia fordiana sulla Cavalleria statunitense, lo precedono rispettivamente IL MASSACRO DI FORT APACHE e I CAVALIERI DEL NORD OVEST.

Categorie
Recensioni

Un uomo tranquillo

(1952) R: John Ford A:  John Wayne, Maureen O’Hara, Barry Fitzgerald, Ward Bond. I due John (regista e star) si trasferiscono in Europa per raccontare di un pugile americano di origini irlandesi che torna nella sua terra natia e si innamora di una bella rossa. Epico e romantico al contempo, stampato su splendidi sfondi, si offre come valida alternativa ai film di John Wayne col cappello da cowboy. Oscar come miglior regia e migliore fotografia.

Categorie
Recensioni

Ombre rosse

TOP (1939) R: John Ford A: John Wayne, Claire Trevor, Andy Devine, Thomas Mitchell. Geronimo attacca una diligenza con a bordo una caterva di emblematici personaggi dalla prostituta al medico ubriacone. Etica ed estetica del cinema western e non solo, delizia occhi, mente e cuore. E sì, è proprio lui… John Wayne! 2 Oscar: attore non protagonista a Thomas Mitchell, colonna sonora.

Categorie
Recensioni

Il giorno più lungo

(1962) R: Ken Annakin, Andrew Marton, Bernhard Wicki A: John Wayne, Robert Mitchum, Henry Fonda. Brillante racconto dello sbarco degli Alleati in Normandia. Fra gli ultimi grandi film sulla Seconda guerra mondiale, propagandistico ma mastodontico in scenari, fotografia e cast.

Categorie
Recensioni

L’uomo che uccise Liberty Valance

(1962) R: John Ford A: James Stewart, John Wayne, Vera Miles. Senatore degli USA rivela i retroscena dell’uccisione del famoso pistolero Liberty Valance. Western da salotto con meno piombo che parole, indimenticabile nella sua feroce nostalgia.

Categorie
Recensioni

Sentieri selvaggi

TOP (1956) R: John Ford A: John Wayne, Jeffrey Hunter, Vera Miles. John Wayne va in cerca della giovane nipote catturata dagli indiani. Viscerale, commovente, migliori esterni mai visti, finale che lascia il segno. Un monumento del cinema western.