Categorie
Recensioni

Io la conoscevo bene

(1965) R: Antonio Pietrangeli A: Stefania Sandrelli, Mario Adorf, Jean-Claude Brialy, Joachim Fuchsberger, Nino Manfredi, Ugo Tognazzi, Franco Nero. Giovane, bella e ingenua popolana si trasferisce a Roma per tentare di sbarcare il lunario. Dramma muliebre doloroso e intrigante con un Tognazzi bestiale e una Sandrelli da guardare attaccati al defibrillatore. 3 Nastri d’argento a regista, sceneggiatura e a Ugo Tognazzi come miglior attore non protagonista.

Categorie
Recensioni

Grandi magazzini

(1986) R: Franco Castellano, Giuseppe Moccia A: Enrico Montesano, Nino Manfredi, Lino Banfi, Renato Pozzetto, Christian De Sica, Massimo Boldi, Ornella Muti, Nino Manfredi, Laura Antonelli, Heather Parisi, Michele Placido, Alessandro Haber, Sabrina Salerno. Un groviglio di storie che si intrecciano ai grandi magazzini, con ameni personaggi che inanellano battute ad libitum. Il cast è una specie di “all star” della commedia all’italiana. Da piegarsi in due.

Categorie
Recensioni

Le avventure di Pinocchio

(1972) R: Luigi Comencini A: Andrea Balestri, Nino Manfredi, Gina Lollobrigida. Riuscitissima rilettura del romanzo di Collodi che parla del mitico burattino, inizialmente per la tv in seguito anche per il grande schermo. Evergreen per grandi e piccini, è un’opera tenera, d’atmosfera, di fantasia ma anche di grande realismo, con degli attori incantevoli.

Categorie
Recensioni

C’eravamo tanti amati

(1974) R: Ettore Scola A: Nino Manfredi, Vittorio Gassman, Stefania Sandrelli. Tre amici ex partigiani con la passione per la Sandrelli (e come biasimarli) si scontrano con la realtà quotidiana postbellica. Commedia malinconica e sincera che si innesta con prepotenza in trent’anni di storia italiana. Magnifico l’ensemble attoriale.