Categorie
Recensioni

Two Weeks Notice – Due settimane per innamorarsi

(2002) R: Marc Lawrence A: Sandra Bullock, Hugh Grant, Alicia Witt, Dana Ivey. Nulla di troppo originale ma la chimica fra Grant e Bullock ne esalta sensibilmente il potenziale intrattenitivo. Miliardario donnaiolo assume una legale ed attivista civile per gestire i suoi fondi, finché il rapporto fra i due non arriva a travalicare l’aspetto professionale.

Categorie
Recensioni

Il momento di uccidere

(1996) R: Joel Schumacher A: Matthew McConaughey, Sandra Bullock, Samuel L. Jackson, Kevin Spacey. Un cast di alto livello per un appassionante dramma legale su un padre di colore che ammazza i due uomini che gli hanno stuprato la figlia. Miglior attore a Samuel L. Jackson ai Golden Globe. Antecedente bibliografico: John Grisham.

Categorie
Recensioni

Bird Box

(2018) R: Susanne Bier A: Sandra Bullock, Trevante Rhodes, John Malkovich, Sarah Paulson. Una entità misteriosa che se la vedi muori sta decimando la popolazione mondiale. La Bullock deve portare in salvo i suoi due piccoli facendo bene attenzione a non guardarla. Distribuito Netflix, è un piccolo fanta-horror dalla curiosa premessa e uno sviluppo sufficientemente teso da soddisfare appieno lo spettatore meno esigente.

Categorie
Recensioni

The Blind Side

(2009) R: John Lee Hancock A: Quinton Aaron, Sandra Bullock, Tim McGraw, Jae Head. Storia vera di un problematico adolescente afroamericano divenuto, grazie al supporto di una coppia benestante sua tutrice, un giocatore di football professionista. Film sportivo emozionante che spinge al bene. La Bullock vinse l’Oscar come miglior attrice protagonista.

Categorie
Recensioni

28 giorni

(2000) R: Betty Thomas A: Sandra Bullock, Viggo Mortensen, Dominic West, Elizabeth Perkins. In seguito ad un incidente una giovane reporter dedita agli eccessi è condannata a trascorrere ventotto giorni in un centro di recupero. Sandra Bullock è in grado di sostenere con forza sorprendente il fardello di un film dalla pesante tematica.

Categorie
Recensioni

Miss Detective

(2000) R: Donald Petrie A: Sandra Bullock, Michael Caine, Benjamin Bratt, Candice Bergen. Agente dell’ FBI con un carattere da maschiaccio e un fisico da capogiro si infiltra nel concorso di Miss America per sventare il tentativo di un gruppo terroristico di far saltare in aria lo spettacolo. Commedia leggera e gradevole, sebbene il vero motivo per vederla siano le quintalate di fascino che la Bullock sparge qua e là durante tutta la sua durata.

Categorie
Recensioni

Gravity

(2013) R: Alfonso Cuaron A: Sandra Bullock, George Clooney, Ed Harris, Orto Ignatiussen. Due astronauti devono cercare di sopravvivere per aria dopo un incidente a bordo della loro navicella. Thriller di fantascienza è il caso di dire davvero spaziale, pervasivo, visivamente possente da inchiodarti allo schermo. Attenzione alle performance di Bullock e Clooney mai stati più intensi.

Categorie
Recensioni

Demolition Man

(1993) R: Marco Brambilla A: Sylvester Stallone, Wesley Snipes, Sandra Bullock. Poliziotto (Stallone) e delinquente (Snipes) partecipano ad un programma di rieducazione per il quale vengono ibernati, scongelati e messi in una futuristica città della pace. Vorticoso e divertente, il regista Brambilla lo prende in giro, Stallone sta onorevolmente al gioco.

Categorie
Recensioni

Speed

(1994) R: Jan de Bont A: Keanu Reeves, Dennis Hopper, Sandra Bullock. Il poliziotto Reeves deve mantenere la velocità di un bus di linea sopra gli 80 km all’ora sennò scoppia una bomba! L’idea paradossale del “se vai piano sei morto” si produce in un action thriller ben orchestrato con finale romantico. 2 Oscar: suono, effetti speciali sonori.